Riportiamo di seguito la LETTERA APERTA AI DIRETTORI SPORTIVI scritta su Linkedin da Mauro Testa

Cari Direttori Sportivi,
chi di voi comprerebbe, affitterebbe o prenderebbe in prestito un auto di grossa cilindrata (quelle sportive e costose) senza verificarne prima le condizioni, l’efficienza? Chi comprerebbe di Voi un auto solo informandosi sulla massima velocità che può raggiungere?
Secondo me nessuno!
Eppure nel mercato di compra e vendita degli atleti succede proprio questo.
Nel mio lavoro ho visto arrivare molte volte atleti su cui si riponevano grandi speranze per le sorti della squadra senza neanche sapere quanti infortuni avessero avuto, dove e di che entità.
Vi sembra sensato?
Investite dai 20 ai 200 milioni per comprare giocatori di cui conoscete solo il nome, il ruolo e scomettete sulle loro abilità. Investite solo lo 0,2% di questa cifra perché ci sia qualcuno che vi verifichi le condizioni fisiche di ciò che state pagando e avrete speso meglio il vostro denaro.
Non bastano le visite mediche di rito per capire se un giocatore può darvi quello che vi aspettate, oggi la BIOMECCANICA vi consente di conoscere l’affidabilità di ciò che state portandovi in squadra.