paolo balossi libia 1

La guerra non è come la si vede in televisione: è qualcosa che dal vivo non si può esprimere; è negli occhi della gente, è nelle sale degli aeroporti piene di feriti che devono andare a curarsi altrove, è nei muri dei palazzi crivellati dai proiettili. Anche quando finisce ne sentì il peso e ne percepisci gli effetti.

La nostra storia imprenditoriale in Libya inizia un anno fa, quando decidemmo di sostituire i regali di Natale con una operazione di charity coordinata con @internationalmedicalcorps.

Oggi la nostra storia in Libya è come gli occhi di Ibrahim e Raad: ricca di progetti ed entusiasmo!